fbpx

Ristorazione e Comunicazione

Sono un ristoratore. Non ho stelle da esibire ma problemi da risolvere. Mi devo occupare dei fornitori, dei dipendenti, dei regolamenti nazionali e comunali, delle materie prime, della cantina. Devo lavorare ogni giorno per soddisfare i miei clienti nella concreta consapevolezza che il loro gradimento dovrà andare di pari passo con la redditività della mia azienda.

Oltre a tutto questo, mi suggeriscono, mi obbligano, mi consigliano, mi costringono a dovermi occupare di comunicazione perché a quanto pare oggi conta addirittura più di un succulento primo piatto o di un calice di eccellente vino rosso.

Non bastava Tripadvisor, con tutti i problemi che mi ha creato. Ora mi bombardano di termini e concetti che fatico a comprendere: digital marketing, influencer, social media ads, campagne retargeting, post analysis ed altri inglesismi ai quali sono totalmente allergico.

Non solo ne capisco poco ma, soprattutto, non ho tempo di occuparmene. Ci sono parecchie domande a cui non so rispondere.

Cosa mi serve veramente?

Quanto devo spendere?

A chi mi devo rivolgere?

Cosa mi serve veramente?

La comunicazione è sicuramente diventata un elemento imprescindibile per ogni azienda nel mondo Horeca, in particolar modo nella ristorazione.
Il confine tra quello che si deve fare e quello che si potrebbe fare è molto ampio.

Ci sono le basi, quelle da cui non si può prescindere.

Il Brand.

Non è una scritta, non è solo un logo. Il Brand è l’utilizzo chiaro, coerente, uniforme e intelligente del proprio logo all’interno della propria comunicazione.
Occorre quindi un logo che sia esteticamente gradevole e, soprattutto, che rispecchi l’identità e l’immagine del Locale.
È e sarà sempre il primo segno distintivo della vostra attività. Trascurarlo è come trascurare voi stessi.

Il Sito Web.

Fate conto che un cliente stia entrando nel vostro Locale. Fate di tutto per farlo sentire a proprio agio, per far sì che apprezzi l’atmosfera immedesimandosi immediatamente nel contesto del vostro ristorante, facendogli pregustare l’esperienza che andrà a gustarsi. Ecco, con il Sito Web dovete porvi lo stesso obiettivo. L’utente che lo visita deve avere la sensazione di entrare nel vostro Locale, deve poter capire chi siete, cosa offrite e come lo offrite.
Dovrà essere tecnicamente adeguato e prevedere tutti i servizi che oggi ogni cliente si aspetta di trovare (tra cui un sistema di prenotazione semplice, intuitivo ed utile per entrambi).

Il vostro sito è il vostro locale, non basta averlo, bisogna averne cura.

E quando il Sito sarà online occorrerà farvi trovare, altrimenti sarà solo un mero esercizio di stile funzionale a qualche servizio.
Il sito invece deve concorrere a produrre reddito, in maniera diretta o indiretta. Non deve essere un costo mal sopportato ma una risorsa indispensabile.

I Social Media.

Maledetti o benedetti, sono uno strumento con cui vi dovete per forza confrontare. Non basta pubblicare, non basta postare qualche foto dei piatti o dell’albero di Natale. Non basta comunicare i cambi di menu o degli orari di apertura. Ovviamente servono anche a quello. Ma è come avere una Ferrari e limitarsi a guidarla nel cortile di casa. Occorre creare la vostra identità digitale attraverso una pubblicazione sistematica e coerente dei contenuti, finalizzata al progressivo aumento qualitativo della vostra Community, del vostro pubblico, dei vostri clienti potenziali. Quando l’Identità digitale sarà solida si potrà pensare di pensare allo step successivo, fatto per lo più degli inglesismi che tanto vi fanno dannare. E che invece sono molto meno complicati di quanto possa sembrare.

Quanto devo spendere?

Ribaltiamo la prospettiva: quanto potete spendere? I limiti dell’investimento per porre le basi della Comunicazione attraverso le attività che abbiamo descritto sono molto elastici, le potenzialità sono quasi infinite. Poi però bisogna giustamente fare i conti con la realtà e con la redditività, definendo un budget e legandolo ad obiettivi ben precisi, misurabili e valutabili sia dal punto qualitativo e quantitativo. Ogni realtà fa storia a sé, ha il proprio target reale e potenziale.
La strategia più saggia da intraprendere è sempre quella dei piccoli passi, esaminando quello che si può fare all’interno del proprio contesto aziendale.
È meglio fare poche cose alla volta ma farle bene: suonerà scontato e banale ma è l’unica regola perennemente valida.

A chi mi devo rivolgere?

Se state leggendo questo articolo all’interno del nostro blog, faremmo un insulto alla vostra intelligenza rimanendo fintamente vaghi o ipocritamente generici.
Crediamo di avere la competenza e l’esperienza per offrirvi sia i servizi di cui abbiamo parlato, sia quelli che qui non abbiamo trattato per non confondervi le idee o per vendervi argomentazioni fumose. La concretezza è nel nostro DNA. Perché siamo imprenditori come voi, perché sappiamo come la redditività sia sempre e comunque l’unico obiettivo del Marketing aziendale.
Se volete, contattateci. Senza alcun impegno, anche solo per conoscerci. Per noi sarà comunque un piacere.

Siamo disponibili via telefono, chat (qui sul sito), mail.

Menu