fbpx

Digital Graphics: tendenze e novità

Ai confini dell’esperienza utente: nuove realtà da capire ed esplorare

La rivoluzione tecnologica è in atto: smartphone, tablet e dispositivi indossabili hanno invaso le nostra quotidianità e sono diventati per molti indispensabili nel lavoro, nello studio o per semplice svago. 

Ci sono essenzialmente due categorie di utenti: 

  • Nativi digitali: nati e cresciuti utilizzando la tecnologia
  • Nativi analogici: hanno dovuto adattarsi alla tecnologia

La chiave per offrire ad entrambi un’esperienza digitale utile e facilmente fruibile, la si trova nel design dell’esperienza utente o UX Design.

Gli aspetti da considerare sono vari: scelte visive, design interattivo, usabilità, accessibilità. 

Ci soffermeremo sugli aspetti che coinvolgono la grafica digitale analizzando le innovazioni in atto per comprenderle ed esplorarne i campi di applicazione.

Rendering 3D e Virtual Reality

Vedere ciò che non esiste, come se fosse davvero davanti ai nostri occhi.

Ecco cosa ci permette di realizzare oggi l’uso combinato di 2 tecnologie i cui albori si collocano intorno agli anni ‘60.

La prima espressione di computer grafica 3D risale infatti al 1964, quando il direttore artistico di Boeing, William Fetter realizzò la sua “Human Figure”.

© Victoria and Albert Museum, London

Pioniere nel campo della realtà virtuale fu Morton Heilig nel 1957 con il suo Sensorama, parente stretto degli attuali visori VR.

 

Il campo di applicazione senz’altro più esplorato ad oggi è legato all’intrattenimento: videogiochi e film in 3D.

Non mancano però gli esperimenti in campo professionale, con la realizzazione di:

  • Visite virtuali ad immobili (real estate)
  • Spazi espositivi in 3D (trade marketing)
  • Render 3D di arredi (design)
  • Render 3D di nuove costruzioni (architettura)
  • Render 3D opere d’arte (cultura)

La realizzazione di un Render 3D per Plasmon

Augmented Reality

Strettamente collegata alla realtà virtuale è la realtà aumentata: l’arricchimento della percezione sensoriale umana con informazioni digitali che non sarebbero percepibili con i 5 sensi. 

Immagina di arredare un ambiente con un semplice tap, di indossare un accessorio senza averlo davvero a disposizione o di vedere tramite la fotocamera del tuo telefono dove si trova la farmacia più vicina.

Dietro queste intuitive applicazioni c’è un lavoro di design che coinvolge grafica e programmazione e strizza l’occhio al mondo social network.

Le piattaforme di realtà aumentata attualmente più complete e facili da utilizzare sono infatti di proprietà di Facebook, e sfruttano i cosiddetti “filtri” presenti in Facebook e Instagram Camera.

Il tool per realizzare le esperienze destinate a questa piattaforma è una soluzione proprietaria della società di Menlo Park: Spark AR.

In ambito professionale invece, è la soluzione di Adobe a convincere di più, con un’ottima integrazione tra i programmi di disegno 3D per computer e la fruizione della AR su dispositivi mobili.

È infatti possibile disegnare un oggetto 3D su uno dei programmi della Creative Suite, con esportazione diretta sulla app per smartphone Adobe Aero.

In conclusione: se gli usi attuali sono maggiormente votati all’entertainment, le possibilità in ambito lavorativo sono ancora tutte da scoprire.

 

Cataloghi e volantini digitali

Anche i classici volantini e cataloghi, seguono oggi la tendenza alla digitalizzazione.

I vantaggi?

  • Modifiche in tempo reale 
  • Esperienza interattiva
  • Accesso immediato al contenuto per clienti e fornitori
  • Integrazione con i canali di comunicazione digitali

La realizzazione di un supporto alla vendita digitale è corredata da una serie di attività di design grafico comuni al supporto cartaceo, combinate con i linguaggi di sviluppo web quali l’HTML, CSS o JavaScript.

L’obiettivo è rendere l’esperienza di consultazione semplice e fruibile, soprattutto da dispositivi mobili, per migliorare globalmente uno dei punti fondamentali della customer journey.

Gli strumenti che abbiamo esaminato sono estensione di processi già presenti nelle strategie di comunicazione, che visti sotto la luce delle nuove tecnologie, aprono a nuove e stimolanti possibilità di comunicare.

 

 

 

Hai trovato utile questo articolo? Continua a seguire il nostro blog per restare aggiornato sui temi più caldi.

Vuoi approfondire le applicazioni trattate? Contattaci e Let’s Swing! 

 

 

Menu